Dalle celebrazioni per la Domenica delle Palme alla gita del Lunedì dell’Angelo, sono tanti gli eventi che, tra culto e tradizione, colorano i borghi d’Abruzzo durante la Pasqua. A Cellino Attanasio, borgo posto tra la Valle del Vomano e la Valle del Piomba, dal 30 marzo al 1 aprile si rinnova l’appuntamento con “Lu Giuviddì Sande”, canti di questua della Settimana Santa. Pescocostanzo nel Parco Nazionale della Majella è tra i borghi più belli d’Italia e la sera del Venerdì Santo nel suo centro storico ospita una suggestiva processione con Cristo morto, l’Addolorata e i simboli della Passione e con la Confraternita del Suffragio che canta il “miserere”. A Chieti si tiene la più famosa processione del Venerdì Santo, con una processione solenne. La Domenica di Pasqua a Sulmona si svolge l’antichissima rappresentazione de “La Madonna che scappa”. Il Lunedì dell’Angelo a Orsogna è dedicato alla “Sagra dei Talami”, una sfilata con sette carri che trasportano quadri raffiguranti scene del Vecchio e Nuovo Testamento e allestiti con comparse viventi. Info: www.abruzzoturismo.it.