AUSTRIA Festa Barocca sul lago di OSSIACH

PostHeaderIcon AUSTRIA Festa Barocca sul lago di OSSIACH

Si chiama Fête Baroque, alla francese, ma si celebra sul lago di Ossiach, o OssiacherSee, nei pressi di Villach, in Austria. È una festa dedicata alla musica e alla cultura del barocco, con una fitta locandina di concerti e spettacoli pensati per riportare il pubblico in un’epoca fatta di luci e di sfarzi. Il concerto del primo luglio è incentrato sulle musiche di Bach e di Händel, con performance di gruppi musicali come l’ensemble barocco La Follietta e la Miszla Baroque Orchestra, fondata dalla violinista Monika Toth. La Soirée Royale, dalle 17, ricrea l’atmosfera di un banchetto barocco. Domenica 2 ancora eventi, come la messa barocca nella splendida Abbazia di Ossiach e altra musica da intrattenimento. Per i costi e il programma dettagliato vedere il
sito internet: www.region-villach.at/it

Festival

PostHeaderIcon Festival

Ben 36 produzioni tra cui quattro prime internazionali, due nuovi allestimenti e dieci prime per l’area germanofona: Il Festival di Vienna propone un ricco programma culturale che coinvolge ensemble e artisti di tutto il mondo, dal Belgio all’Ungheria. Gli spettacoli del Festival di Vienna hanno luogo per cinque settimane in diversi centri culturali della città, tra cui i padiglioni E e G del Wiener MuseumsQuartier. Info: www.festwochen.at.

Festival 2015

PostHeaderIcon Festival 2015

Il Festival di Vienna propone un vasto programma che comprende 39 allestimenti di 20 Paesi diversi. Quest’anno il festival è inaugurato per la prima volta dal Concerto di una Notte d’Estate dell’Orchestra Filarmonica di Vienna, diretto da Zubin Mehta al Parco della Reggia di Schönbrunn. Il programma prevede anche la prima dell’allestimento di Achim Freyer dell’opera lirica “Luci mie traditrici” di Salvatore Sciarrino. Frank Castorf presenta la sua interpretazione teatrale dei “Fratelli Karamazov”, mentre Andrea Breth cura per la prima volta la regia di un’opera lirica nel “Castello di Barbablù” di Béla Bartók. Info: http://www.festwochen.at.

Höhenrausch

PostHeaderIcon Höhenrausch

Höhenrausch significa vertigini d’altezza ed è un percorso artistico che dalle sale dell’Ok, la casa della cultura dell’Alta Austria, si inerpica, grazie a passerelle di legno, sui tetti di Linz, tutt’intorno all’innovativa area del OÖ Kulturquartier, il quartiere dei musei e degli eventi più nuovi e sfiziosi della città. Giunto alla quarta edizione, Höhenrausch è dedicato quest’anno allo spazio in movimento e le installazioni sono più di venti e tutte interattive. In più, è stato allestito il Voestalpine Open Space, una sorta di ponte nel cielo in acciaio, che ospita un’area dedicata a workshop di architettura, arte e tutela del territorio. Ingresso 5-10 €. Visite guidate tutti i giorni alle 17.30 a 5 #. Info: www.ooekulturquartier.at.

Albertina. Tra Dürer e Napoleone

PostHeaderIcon Albertina. Tra Dürer e Napoleone

Dopo più di dieci anni l’Albertina espone di nuovo la celebre “Lepre” di Dürer. Alla rassegna “La fondazione dell’Albertina. Tra Dürer e Napoleone”, che sarà allestita tra il 14 marzo e il 29 giugno 2014, si potranno ammirare, oltre a questo capolavoro, altre 150 prestigiose opere di Raffaello, Michelangelo, Bosch, Rubens, Rembrandt e Caspar David Friedrich. Si tratta di una presentazione di ampio respiro della movimentata e avvincente storia di questa collezione, unica nel suo genere. Per motivi legati alla conservazione delle opere molti di questi originali sono esposti al pubblico solo molto raramente. “Questa mostra è un assoluto highlight nella primavera culturale di Vienna, un evento da non perdere, se si considera che le opere poi spariranno nuovamente per dieci anni nei depositi sotterranei dell’Albertina”, sottolinea  Albrecht Schröder, Direttore del museo. Info: www.albertina.at.

Pyramidenkogel

PostHeaderIcon Pyramidenkogel

Sul lago Wörthersee è stata inaugurata una nuova attrazione turistica: la torre panoramica in legno più alta del mondo. Oltre al fantastico panorama su tutta la regione della Carinzia e oltre i confini, la torre offre divertimento e avventura per tutta la famiglia con lo scivolo coperto più alto d’Europa.

Dalla torre Pyramidenkogel, la nuova piattaforma panoramica sospesa a oltre 100 metri, si gode una vista stupefacente su tutta la Carinzia, dalle vette degli Alti Tauri a nord, fino alla catena delle Caravanche a sud e ai monti che segnano il confine con l’Italia e la Slovenia. La salita è prevista tramite un ascensore panoramico, anche se i turisti più in forma potranno conquistare la cima della torre tramite le scale. Tre piattaforme, di cui la più alta si trova a 71 metri da terra, garantiscono una vista mozzafiato su tutto il territorio carinziano e oltre. Sulla terrazza più alta è stato realizzato anche lo “Sky Box”, un locale molto luminoso e riparato dalle intemperie, destinato ad ospitare eventi e manifestazioni. Questa torre dalla linea inconfondibile è composta da 16 pilastri in legno lamellare slanciati verso l’alto, stabilizzati da 10 anelli d’acciaio e 80 tiranti trasversali.

Ai bambini d’altezza superiore ai 130 cm, la torre offre un divertimento speciale: lo scivolo più lungo d’Europa, lungo oltre 120 metri e con un dislivello di 52 metri. La discesa dura circa 20 secondi durante i quali si raggiunge una velocità massima di 25 km/h.

La torre panoramica è stata progettata in modo da evitare ogni barriera architettonica. Accanto si trova l’edificio di servizio con biglietteria e negozio. Un ristorante offre golose specialità regionali carinziane della cucina dell’Alpe-Adria, mentre un vasto parco giochi può intrattenere i più piccoli.

Info: www.carinzia.at

Vienna 2013

PostHeaderIcon Vienna 2013


A partire dal 1° marzo 2013 la Kunstkammer, la Camera dell’Arte e delle Curiosità del Kunsthistorisches Museum di Vienna, splenderà di nuova luce. La collezione, una delle più importanti al mondo, è stata sottoposta ad un restauro completo. Comprende ben 2.200 oggetti, tra cui delicati e bizzarri manufatti in avorio, contenitori in pietra realizzati con maestria, ma anche pregiati orologi, complessi automi, insoliti strumenti scientifici e preziosi giochi. Il pezzo certamente più noto di questa collezione unica al mondo è la famosissima Saliera di Benvenuto Cellini. Numerosi altri grandi eventi culturali contraddistinguono l’anno 2013 a Vienna. Nel dicembre 2012 è stato inaugurato il centro MuTh, la nuova sala da concerto dei Piccoli Cantori di Vienna, situata nei giardini dell’Augarten. A partire dal 2013 vi avranno regolarmente luogo spettacoli e rappresentazioni. Il coro dei Piccoli Cantori di Vienna dispone così di una nuova sala in cui allestire opere liriche per bambini e concerti, nonché di un centro musicale e teatrale per bambini e ragazzi. Il Palazzo di Città Liechtenstein, nel centro storico di Vienna, riapre nell’aprile 2013 dopo un complesso restauro, ed al suo interno saranno esposte opere d’arte del Biedermeier e del Classicismo, che si potranno ammirare nel corso di visite guidate.
www.wien.info

A partire dal 1° marzo 2013 la Kunstkammer, la Camera dell’Arte e delle Curiosità del Kunsthistorisches Museum di Vienna, splenderà di nuova luce. La collezione, una delle più importanti al mondo, è stata sottoposta ad un restauro completo. Comprende ben 2.200 oggetti, tra cui delicati e bizzarri manufatti in avorio, contenitori in pietra realizzati con maestria, ma anche pregiati orologi, complessi automi, insoliti strumenti scientifici e preziosi giochi. Il pezzo certamente più noto di questa collezione unica al mondo è la famosissima Saliera di Benvenuto Cellini. Numerosi altri grandi eventi culturali contraddistinguono l’anno 2013 a Vienna. Nel dicembre 2012 è stato inaugurato il centro MuTh, la nuova sala da concerto dei Piccoli Cantori di Vienna, situata nei giardini dell’Augarten. A partire dal 2013 vi avranno regolarmente luogo spettacoli e rappresentazioni. Il coro dei Piccoli Cantori di Vienna dispone così di una nuova sala in cui allestire opere liriche per bambini e concerti, nonché di un centro musicale e teatrale per bambini e ragazzi. Il Palazzo di Città Liechtenstein, nel centro storico di Vienna, riapre nell’aprile 2013 dopo un complesso restauro, ed al suo interno saranno esposte opere d’arte del Biedermeier e del Classicismo, che si potranno ammirare nel corso di visite guidate.

www.wien.info


Wien modern

PostHeaderIcon Wien modern

Alla sua 25esima edizione, il festival di musica contemporanea Wien Modern combina la musica a spettacoli di danza e performance, a teatro per giovani, arti visive, cinema e video. Alla compositrice austriaca Olga Neuwirth è dedicata nel 2012 un’intera sezione. Info: www.wienmodern.at.

Divertirsi sulla neve

PostHeaderIcon Divertirsi sulla neve

Sci, apparecchi per la ricerca nelle valanghe o tende d’alta quota. Nella Stubaital in Tirolo si può provare materiale alpino e imparare a usarlo con istruttori. Dall’8 all’11 novembre lo SportScheck Gletscher Testival è il più grande test di attrezzatura da sci e snowboard (oltre 3.600 articoli) delle Alpi. Dal 17 al 18 novembre e dal 27 al 28 novembre, invece, i SAAC Basic Camps sono un corso di due giorni per imparare a ridurre al minimo i rischi di valanga quando si pratica lo sci fuoripista. In compagnia di guide certificate si studieranno i pericoli e si imparerà a usare gli ARVA, apparecchi per la ricerca in valanga. Altro appuntamento da segnare in agenda è quello dell’8-10 febbraio, quando lo SportScheck Biwak Camps sarà l’occasione per montare una tenda a quota 3.210 e passare una notte in compagnia di esperte guide.

Mese del design

PostHeaderIcon Mese del design

Chi volesse visitare Graz, City of Design e Patrimonio Mondiale Unesco, può approfittare di Design Monat, il mese del design. Tra i tanti appuntamenti, un’esposizione sul design di Buenos Aires, e una dedicata alla pelle come materiale innovativo. E poi incontri e presentazioni di progetti sostenibili. Info: www.designmonat.at.