Claxica

PostHeaderIcon Claxica

Il prestigioso festival dedicato alla chitarra classica dell’Appennino ha in programma concerti, workshop, conferenze, degustazioni, un concorso di composizione e tanti eventi collaterali. Info: www.claxica.it.

Click Appennino

PostHeaderIcon Click Appennino

Un contest fotografico su Facebook aperto a tutti coloro che si recheranno in vacanza o in visita nelle località montane o nei parchi dell’Appennino modenese e reggiano. Lo promuove il GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano per premiare le immagini che meglio raccontano i momenti di un soggiorno, un’escursione o, semplicemente, un’occasione conviviale sulle montagne dell’Appennino.

Una grande galleria fotografica su web realizzata direttamente dalla community di turisti, escursionisti e abitanti, in grado di cogliere il senso e il fascino di una terra ricca di paesaggi, cultura, divertimento e accoglienza. Il concorso Click Appennino è aperto a tutti i cittadini, fotografi amatoriali o semplici appassionati, e si suddivide nelle due sezioni Appennino Mon Amour, per le foto più tradizionali evocative ed emozionali, ritraenti paesaggi, contesti naturali, storici e culturali, e Lost in Appennino, per gli scatti più curiosi, simpatici e divertenti. In palio soggiorni offerti dalle strutture locali aderenti al progetto Trek Appennino nei parchi e nelle più belle località dell’Appennino modenese e reggiano, pranzi e cene presso ristoranti tipici, escursioni guidate e prodotti del territorio.

Per partecipare al concorso fotografico Click Appennino è sufficiente scattare una fotografia con fotocamere, smartphone, tablet o telefoni cellulari nel territorio dell’Appennino modenese e reggiano e inviarla dal 30 gennaio al 9 aprile attraverso il modulo di partecipazione inserito sul sito www.trekappennino.it/clickappennino.

Biennale giovani

PostHeaderIcon Biennale giovani

All’Accademia delle Belle Arti di Bologna dal 13 novembre al 19 dicembre , e nel Museo della Città di Rimini dal 10 gennaio all’8 marzo, in mostra la Biennale dei Giovani artisti italiani. I 29 artisti di età media trent’anni selezionati sono rappresentanti di un “periodo di fertile eclettismo e ibridazione in cui non prevalgono tendenze”. Ci sono esempi di pittura, wall painting, ricorsi alla fotografia, alle installazioni, a materiali verbali.

SIFEST

PostHeaderIcon SIFEST

SI Fest#23 porta a Savignano sul Rubicone gli stati generali della giovane fotografia italiana. Laboratorio Italia – questo il tema della edizione 2014 del Festival di Fotografia – offrirà un racconto del Paese in immagini, una mappatura delle principali esperienze fotografiche collettive presenti nelle diverse regioni d’Italia. Sono 35 i giovani collettivi raccolti inoltre nella mostra Atlante.it che raccontano i tratti principali di queste giovani esperienze italiane. Altre importanti mostre di alcuni dei maestri riconosciuti della fotografia italiana e di fotografi stanieri completano questa edizione. Gli incontri hanno luogo fino al 5 ottobre, le mostre fino al 19. Info: www.sifest.net.

Vendemmia dei Bambini

PostHeaderIcon Vendemmia dei Bambini

Tra le attività del suo ricco calendario annuale di proposte culturali ed enogastronomiche intitolato Terra di Pianura. Questa terra è un’opera d’arte, l’Associazione culturale di aziende agricole Le Terre Traverse (www.terretraverse.it) propone – nel territorio verdiano del piacentino al confine con il parmense in cui il grande musicista visse tutta la vita – un’originale iniziativa dedicata alle famiglie: La vendemmia dei bambini. Organizzata in collaborazione con Slow Food Piacenza presso l’Azienda agricola e agrituristica La Quercia Verde di Alseno nelle giornate di domenica dei week-end lunghi del 5-6-7, 12-13-14, 26-27-28 settembre, La vendemmia dei bambini si proporne, secondo Gianpietro Bisagni, presidente delle Terre Traverse, “di avvicinare bambini e ragazzi, in particolare quelli che vivono in città, alla vita di campagna, da cui le nuove generazioni sono vieppiù escluse, proponendo loro di sperimentare, divertendosi, una delle più antiche e importanti attività del mondo contadino”. Dopo una breve lezione in vigna sugli elementi base della viticoltura – che cosa sono pampini, cirri, tralci e vinaccioli, da dove vengono colore e tasso alcolico del vino e come si utilizzano gli “scarti” –, i ragazzi si metteranno all’opera con le apposite forbici, scegliendo i grappoli maturi, imparando a ripulirli dagli acini sciupati, a riporli senza danneggiarli nelle cassette sistemate tra i filari, a caricare queste ultime sui carri per il trasporto alla cantina, dove l’uva verrà scaricate nelle “navasse”, le vasche rettangolari per la pigiatura all’antica maniera, ovvero quella con i piedi, entusiasmante momento ludico collettivo, per concludere l’esperienza con il trasferimento del mosto nei tini. A seguire, gare, giochi, percorsi di equilibrio e attività avventura nel bosco attrezzato del’Agriturismo. Info: www.terretraverse.it, cell. 3381470071

Argillà

PostHeaderIcon Argillà

Dal 5 al 7 settembre 2014 la città di Faenza ospiterà ceramisti, artisti e professionisti legati al mondo della ceramica per la quarta edizione di Argillà Italia, l’appuntamento biennale con la mostra mercato ceramica per le vie del centro storico, organizzato dal Comune di Faenza e AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica. Non solo un appuntamento dedicato agli appassionati e al pubblico, ma anche un momento importante di incontro e confronto tra gli operatori del settore e un’occasione unica per fare rete a livello nazionale e internazionale. Molto importante quest’anno la presenza nella mostra mercato dei ceramisti stranieri, con 19 nazioni rappresentate, per un totale di oltre 170 espositori, tra ceramisti e operatori del settore. Ricchissimo il programma degli eventi culturali e collaterali, in continuo aggiornamento, con 53 eventi tra mostre, concerti, attività per bambini, animazioni, conferenze e laboratori, che coinvolgeranno diversi spazi del centro storico accanto ai due musei faentini dedicati alla ceramica, Museo Internazionale delle Ceramiche e Museo Carlo Zauli. Il programma completo della manifestazione si può trovare su su www.argilla-italia.it.

Romagna Card

PostHeaderIcon Romagna Card

Una card turistica integrata, che propone un’offerta unica con ingressi gratuiti ed agevolazioni nelle tre province romagnole presso siti turistici, culturali, artistici e naturalistici, ma anche eventi, parchi di divertimento, strutture ricettive e per il benessere, trasporti pubblici, fino all’enogastronomia ed al divertimento notturno. È la Romagna Visit Card 2014, in vendita a 12 € sul sito www.romagnavisitcard.it (completamente rinnovato per rappresentare una guida ancor più pratica per chi si muove per la Romagna), oltre che nell’intera rete degli IAT e degli uffici turistici del comprensorio romagnolo, e di alcuni siti turistici convenzionati (musei, etc), per un totale di circa 50 punti vendita. L’offerta include 48 siti ad accesso totalmente gratuito e una vasta rete di siti ad accesso ridotto, con sconti fino al 50 %. Fra gli altri servizi inclusi, sconti su hotel e ristoranti, parchi a tema, noleggio bici e trasporti locali. Info: www.romagnavisitcard.it.

Biennale del disegno

PostHeaderIcon Biennale del disegno

Rimini questa primavera allestisce la prima edizione della Biennale del Disegno ed espone un corpus di opere (mille disegni), unico nel suo genere, in un denso itinerario attraverso luoghi seducenti della città dedicati all’arte. Un appuntamento innovativo e interessante. Info: www.biennaledisegnorimini.it.

Matisse

PostHeaderIcon Matisse

Capolavori ed opere non solo pittoriche, ma anche grafiche e scultoree, provenienti dai più grandi musei del mondo e da collezioni private, danno forma all’esposizione “Matisse, la figura – La forza della linea, l’emozione del colore”. Occasione speciale per visitare la città estense e tutto il suo territorio, anche grazie alle proposte del Corsorzio Visit Ferrara – che raggruppa circa 50 operatori del turismo di tutta la Provincia ferrarese. Info: www.visitferrara.eu .

Matisse

PostHeaderIcon Matisse

Palazzo dei Diamanti accoglie i capolavori di un grande del Novecento: Matisse, la figura. La forza della linea, l’emozione del colore celebra la grande passione del maestro francese per la figura umana e per la sua rappresentazione attraverso tutte le tecniche. La mostra ripercorre tutta la carriera dell’artista, attraverso un’ampia selezione di dipinti, sculture, disegni e incisioni, senza trascurare il suo lavoro per il teatro e per l’editoria. Info: http://www.palazzodiamanti.it/.