Le meraviglie del Barocco

PostHeaderIcon Le meraviglie del Barocco

Aprirà i battenti a fine giugno a Osimo, nel Museo Civico e a Palazzo Campana, la mostra Da Rubens a Maratta, che approfondisce la conoscenza del Seicento nelle Marche. Saranno esposti dipinti di Pomarancio, Rubens, Bernini, Reni, Guercino, Gentileschi, Preti, Vouet, Solimena, i marchigiani Cantarini, Guerrieri, Sassoferrato, e in particolare Maratta, celebrato pittore di Camerano di cui ricorre nel 2013 il terzo centenario della morte. Una imponente rassegna, che include anche pregiati arazzi, sculture ed oreficerie sacre. In abbinamento alla mostra sono organizzati suggestivi percorsi nella città e nel territorio.  Info: www.mostrabarocco.it.

La conquista del cielo

PostHeaderIcon La conquista del cielo


Dal 6 ottobre a Serrapetrona (Mc) una mostra racconta l’evoluzione della vita e gli antichi miti seguendo il tema del volo. In esposizione rari reperti paleontologici che testimoniano momenti chiave dell’evoluzione e reperti archeologici di produzione magno-greca ed etrusca magnificamente decorati. La mostra raccoglie circa 70 reperti tra paleontologici, archeologici e numismatici riferibili ad un arco cronologico che va dalla Preistoria all’età romana; essi provengono dal sequestro di una collezione privata detenuta illegalmente e rinvenuta a Serrapetrona nel dicembre 2006. Da allora è stata avviata l’attività di recupero, studio e valorizzazione; l’analisi è ancora in corso ma gli esperti hanno già riconosciuto il grande valore scientifico e didattico dei reperti, destinati a diventare un riferimento per studiosi e appassionati a livello internazionale.
L’evento è organizzato e promosso dal Comune di Serrapetrona, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche e dalla Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Scienze della Terra.
“La conquista del cielo”
Serrapetrona (Mc), Palazzo Claudi
Dal 6 ottobre 2012 al 30 giugno 2013
Orario di visita: il sabato dalle ore 16 alle 20 e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20; negli altri giorni su prenotazione.
Ingresso: 5 euro; riduzioni per gruppi e scuole
Info: 0733 908321 (Comune di Serrapetrona)

Dal 6 ottobre a Serrapetrona (Mc) una mostra racconta l’evoluzione della vita e gli antichi miti seguendo il tema del volo. In esposizione rari reperti paleontologici che testimoniano momenti chiave dell’evoluzione e reperti archeologici di produzione magno-greca ed etrusca magnificamente decorati. La mostra raccoglie circa 70 reperti tra paleontologici, archeologici e numismatici riferibili ad un arco cronologico che va dalla Preistoria all’età romana; essi provengono dal sequestro di una collezione privata detenuta illegalmente e rinvenuta a Serrapetrona nel dicembre 2006. Da allora è stata avviata l’attività di recupero, studio e valorizzazione; l’analisi è ancora in corso ma gli esperti hanno già riconosciuto il grande valore scientifico e didattico dei reperti, destinati a diventare un riferimento per studiosi e appassionati a livello internazionale.

L’evento è organizzato e promosso dal Comune di Serrapetrona, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche e dalla Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Scienze della Terra.


“La conquista del cielo”

Serrapetrona (Mc), Palazzo Claudi

Dal 6 ottobre 2012 al 30 giugno 2013

Orario di visita: il sabato dalle ore 16 alle 20 e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20; negli altri giorni su prenotazione.

Ingresso: 5 euro; riduzioni per gruppi e scuole

Info: 0733 908321 (Comune di Serrapetrona)


Festival del Brodetto

PostHeaderIcon Festival del Brodetto

Cooking show con i migliori chef nazionali e stranieri, diretta radiofonica della trasmissione Decanter di Radio2, stand con i ristoratori di pesce locali, brodetto a prezzo convenzionato, musica, degustazioni, presentazioni di libri, dibattiti. Queste le proposte del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce in programma a Fano (Pesaro e Urbino), nella zona Lido.

Info: www.festivalbrodetto.it

Happy Museum

PostHeaderIcon Happy Museum

Aperture straordinarie notturne, incontri inconsueti e ingressi gratuiti o ridotti, sono solo alcune delle agevolazioni che offrono 96 musei marchigiani in occasione di Happy Museum: 26 per la Provincia di Ancona, 12 per quella di Ascoli Piceno, 11 per quella di Fermo, 27 per quella di Macerata, 20 per quella di Pesaro Urbino. Sono 72 musei pubblici – compresi quelli statali come la Galleria Nazionale delle Marche, o il Museo Archeologico Nazionale delle Marche, la Rocca di Gradara e quella di Senigallia e il Museo Omero – e 24 musei privati, tra cui 9 di proprietà ecclesiastica. Il principale obiettivo è quello di coinvolgere il pubblico organizzando visite guidate all’interno delle strutture, spesso con formule innovative, come con il percorso ‘tattile’ del Museo Archeologico Nazionale delle Marche, o quello ‘al buio’ ideato dalla Pinacoteca civica di Camerino. Info: www.musei.marche.it.

La luce delle Marche

PostHeaderIcon La luce delle Marche

Nella villa Vitali di Fermo, 9 fotografi marchigiani raccontano il loro territorio. una rosa di interpretazioni visive ed emotive delle Marche tanto diverse fra loro quanto vicine nel comune senso di appartenenza. Orari: mattino Lun. – Ven. 9.00/12.30; pomeriggio – lun., merc., ven. 15.30/18.30. Sabato – 15.30/18.30. Domenica e festivi – 15.30/19.00. Ingresso gratuito.

Info: www.petitemaison.it/la_luce_delle_marche.