Festival degli aquiloni

PostHeaderIcon Festival degli aquiloni

Ritorna in Sicilia l’appuntamento con il Festival Internazionale degli Aquiloni “Emozioni a naso in su!”, giunto alla quarta edizione, che si svolgerà nella splendida spiaggia di San Vito lo Capo, in provincia di Trapani. Numerosi i paesi del mondo che parteciperanno con una delegazione ufficiale. Spettacoli, musica, laboratori didattici, voli notturni, e l’elezione di Miss Aquilone, si succederanno nelle cinque giornate. Info: www.trapanieventi.it.

A tutto volume

PostHeaderIcon A tutto volume

La città barocca Patrimonio Unesco è teatro di quattro giorni di incontri e di confronti con l’obiettivo di mettere insieme le voci che nel corso dell’anno si stanno distinguendo nella scena letteraria italiana e approfondire i temi più caldi dell’attualità. Ecco i primi nomi: Gian Antonio Stella, Chiara Gamberale, Franco Di Mare, Davide Enia, Emanuele Trevi, Giuseppe Ayala, Stefano Rodotà, Michele Mirabella, Valerio Rossi Albertini, Riccardo Staglianò, Bruno Gambacorta, Elio Veltri e Francesco Paola. Gli eventi si svolgeranno nei luoghi storici: il Teatro Donnafugata, la Chiesa della Badia, il Circolo di Conversazione, l’Auditorium San Vincenzo Ferreri – nelle sue piazze – Piazza San Giovanni, Piazza Duomo, Piazza Pola – come nei bar, nelle librerie e in altri locali. Accanto al programma, con “Extra volume” si sviluppano nuovamente anche le iniziative spontanee e ci saranno degustazioni e occasioni per scoprire la variegata offerta enogastronomica ragusana. Info: www.atuttovolume.org.

Arte donna

PostHeaderIcon Arte donna

Al Reale Albergo delle Povere (corso Calatafimi 217), nell’ambito del festival Il circuito del Mito, una grande esposizione di dipinti di sole artiste, vissute nel periodo tra il 1850 e il secondo dopo guerra: dagli ultimi splendori dei Gattopardi isolani all’esperienza unitaria, all’oggi. Si ricostruisce il percorso di 33 signore dell’arte siciliana, collocandole all’interno di una visione storico-culturale regionale, nazionale e internazionale, per scoprire come, con la loro vitalità e intelligenza, furono partecipi di un processo culturale, che anch’esse hanno contribuito ad alimentare e far progredire. Info: www.studioesseci.net.