Tag: ‘Scienza’

Terremoti

PostHeaderIcon Terremoti

Continua al Museo di Storia Naturale l’esposizione Terremoti. Origini, storie e segreti dei movimenti della Terra. La mostra ci aiuta a conoscere questi eventi naturali, le cause che li scatenano, dove avvengono, e anche le regole da adottare per limitare i danni. Il percorso è fatto di immagini, fotografie satellitari provenienti dalla NASA, diorami di grandi dimensioni, filmati, una vasca in cui viene simulata un’onda di tsunami, una tavola sismica, sismografi e strumentazione antica e moderna, ma anche di rocce e minerali provenienti dalla ricca collezione del museo. Biglietto 3-10 euro. Info: www.comune.milano.it/museostorianaturale.

Bergamo Scienza

PostHeaderIcon Bergamo Scienza

Per 16 giorni, in occasione di Bergamo Scienza, la città è animata da eventi gratuiti di grandissimo interesse: conferenze, spettacoli, laboratori e mostre con numerosi ospiti internazionali. Tra questi, il Premio Nobel per la chimica Dan Shechtman (2011). I temi sono come sempre trattati con un linguaggio divulgativo e indagati in modo interdisciplinare: neuroscienze, chimica, fisica, spazio, tecnologia, robotica, neurobiologia, evoluzione, arte, lingua e narrazione, sociologia, musica e suono. Info: www.bergamoscienza.it.

MuseoEstate

PostHeaderIcon MuseoEstate

Inizia MuseoEstate, il programma estivo di attività del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, durerà fino a domenica 11 settembre. Con il biglietto d’ingresso al Museo, tutti i pomeriggi dalle 14 alle 18 si potranno sperimentare diverse attività per adulti e bambini nei laboratori interattivi. Ogni settimana sarà dedicata a un tema: Energia, Leonardo, Materiali, Biotecnologie, Genetica e Alimentazione per fare un viaggio dentro la scienza. Per i bambini dai 3 ai 6 anni, tante attività interattive dedicate nei laboratori bolle di sapone, ombre e luci colorate, matematica e ingranaggi che suonano. Resteranno sempre visitabili tutte le esposizioni del Museo, a partire dalla Galleria dedicata a Leonardo da Vinci, all’Area Spazio con il frammento di Luna, alle locomotive di altri tempi, dai grandi velieri agli aerei pionieri del volo. Al mattino, con il biglietto aggiuntivo, si potrà visitare assieme a una guida l’interno del sottomarino Enrico Toti, per scoprire un oggetto affascinante e ricco di storia. Dal 9 al 21 agosto Speciale Ferragosto in Tinkering Zone: durante le due settimane sarà possibile partecipare alle attività Robot da disegno e Disegnare con la luce dove adulti e bambini, a partire da 8 anni, potranno divertirsi con una macchina fotografica per creare immagini luminose e potranno, attraverso materiali di scarto e pennarelli, costruire robot in grado di disegnare il loro percorso muovendosi. Con il biglietto del Museo si potranno visitare anche le mostre temporanee. Tra queste Confluence, esposizione curata dal Museo per la XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano e dedicata all’esplorazione delle nuove possibilità per il Museo di essere luogo d’incontro e di lavoro comune nell’idea di unità della cultura che ha ispirato la nascita dell’Istituzione. Sarà vistabile nella sua versione ampliata con nuove e suggestive immagini, anche la mostra Il mio Pianeta dallo spazio – Fragilità e bellezza, arricchita di due nuove sezioni dedicate rispettivamente ad atmosfera e deserti. E’ l’occasione per vedere il nostro pianeta con gli occhi dei satelliti e capire quanto questi preziosi strumenti possono contribuire a monitorare i cambiamenti e attuare strategie per salvaguardare l’ambiente. Info: www.museoscienza.org.

Fotografia scientifica

PostHeaderIcon Fotografia scientifica

Il Capitolo Italiano della Royal Photographic Society (CIRPS) promuove un’esposizione itinerante che illustra il ruolo dell’immagine nella ricerca scientifica. Esposte cento straordinarie immagini realizzate da ricercatori – tra cui alcuni italiani – che lavorano in molti settori del mondo scientifico. La finalità degli autori è quella di illustrare il proprio lavoro e renderlo più comprensibile al pubblico. La mostra si tiene presso l’UniCredit Art Gallery (via Garibaldi, 1, Verona). In programma anche un laboratorio per giovani fotografi. Info: www.rps-italy.org.

Planta

PostHeaderIcon Planta

L’Orto Botanico dell’Università degli studi di Napoli annuncia la II edizione di Planta, il giardino e non solo…, mostra mercato di piante spontanee e coltivate, rarità botaniche ed essenze esotiche. L’evento si terrà presso gli spazi dei viali dell’Orto Botanico. Performance musicali, esposizioni di manufatti artigianali e laboratori didattici arricchiscono il programma. Ingresso gratuito. Info: www.ortobotanico.unina.it.

Fuoco e passione

PostHeaderIcon Fuoco e passione

In mostra fino a fine febbraio 2014 al Museo del Tesoro di San Gennaro Fuoco e Passione. Il Vesuvio e San Gennaro. Due entità, una soprannaturale e una naturale che hanno influito in modo determinante sull’indole, il carattere e i destini di un popolo e di una città. La mostra, in collaborazione con l’Osservatorio Vesuviano, associa alcune opere d’arte che fanno parte del patrimonio del primo osservatorio vulcanico al mondo voluto da re Ferdinando II, al culto del Santo protettore. Quale migliore sede, dunque, per ammirare insieme opere donate a San Gennaro e 15 antiche meravigliose gouaches sull’eruzione del Vesuvio con antichi strumenti di rilevazione, come il primo sismografo al mondo di Luigi Palmieri, a minerali curiosi e belli e a stampi di conio realizzati  con la lava incandescente.  Ecco perché la mostra si intitola Fuoco e Passione. La lava che sovrasta e copre la vita e la passione, quella di un popolo per il suo santo patrono. Due anime diverse ma complementari un binomio imprescindibile.

Info: www.museosangennaro.it

La conquista del cielo

PostHeaderIcon La conquista del cielo


Dal 6 ottobre a Serrapetrona (Mc) una mostra racconta l’evoluzione della vita e gli antichi miti seguendo il tema del volo. In esposizione rari reperti paleontologici che testimoniano momenti chiave dell’evoluzione e reperti archeologici di produzione magno-greca ed etrusca magnificamente decorati. La mostra raccoglie circa 70 reperti tra paleontologici, archeologici e numismatici riferibili ad un arco cronologico che va dalla Preistoria all’età romana; essi provengono dal sequestro di una collezione privata detenuta illegalmente e rinvenuta a Serrapetrona nel dicembre 2006. Da allora è stata avviata l’attività di recupero, studio e valorizzazione; l’analisi è ancora in corso ma gli esperti hanno già riconosciuto il grande valore scientifico e didattico dei reperti, destinati a diventare un riferimento per studiosi e appassionati a livello internazionale.
L’evento è organizzato e promosso dal Comune di Serrapetrona, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche e dalla Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Scienze della Terra.
“La conquista del cielo”
Serrapetrona (Mc), Palazzo Claudi
Dal 6 ottobre 2012 al 30 giugno 2013
Orario di visita: il sabato dalle ore 16 alle 20 e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20; negli altri giorni su prenotazione.
Ingresso: 5 euro; riduzioni per gruppi e scuole
Info: 0733 908321 (Comune di Serrapetrona)

Dal 6 ottobre a Serrapetrona (Mc) una mostra racconta l’evoluzione della vita e gli antichi miti seguendo il tema del volo. In esposizione rari reperti paleontologici che testimoniano momenti chiave dell’evoluzione e reperti archeologici di produzione magno-greca ed etrusca magnificamente decorati. La mostra raccoglie circa 70 reperti tra paleontologici, archeologici e numismatici riferibili ad un arco cronologico che va dalla Preistoria all’età romana; essi provengono dal sequestro di una collezione privata detenuta illegalmente e rinvenuta a Serrapetrona nel dicembre 2006. Da allora è stata avviata l’attività di recupero, studio e valorizzazione; l’analisi è ancora in corso ma gli esperti hanno già riconosciuto il grande valore scientifico e didattico dei reperti, destinati a diventare un riferimento per studiosi e appassionati a livello internazionale.

L’evento è organizzato e promosso dal Comune di Serrapetrona, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche e dalla Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Scienze della Terra.


“La conquista del cielo”

Serrapetrona (Mc), Palazzo Claudi

Dal 6 ottobre 2012 al 30 giugno 2013

Orario di visita: il sabato dalle ore 16 alle 20 e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20; negli altri giorni su prenotazione.

Ingresso: 5 euro; riduzioni per gruppi e scuole

Info: 0733 908321 (Comune di Serrapetrona)


Natura in foto

PostHeaderIcon Natura in foto

Le foto premiate al prestigioso concorso internazionale di fotografia naturalistica Wildlife Photographer of the Year, organizzato dal Natural History Museum di Londra e dalla BBC Wildlife Magazine, sono in mostra a Milano al museo Minguzzi dopo oltre 10 anni. La sede espositiva di via Palermo ospita le migliori immagini delle 17 categorie in gara. Fra le immagini premiate, anche quelle di fotografi italiani, che si sono aggiudicati il primo premio nelle categorie Ritratti animali e Visioni creative della natura. La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19, il biglietto d’ingresso è di 5 euro, ridotto 3 euro. Info: www.wpymilano.it.


La città dei ragazzi

PostHeaderIcon La città dei ragazzi

Sono tante le animazioni scientifiche proposte nel mese di aprile dalla “Città dei bambini e dei ragazzi”, nel Porto Antico di Genova, edificio Magazzini del Cotone. Nei fine settimana di aprile i ragazzi di 6-12 anni sono invitati a partecipare all’animazione scientifica “Due passi nel Sistema Solare!”. I bambini di 3-5 anni sono coinvolti con l’animazione “Uno sguardo in su!”, mentre i piccolissimi, d’età compresa tra i 2 e i 3 anni, possono partecipare a “Il piccolo Bruco Maisazio”, l’attività proposta nello spazio a loro riservato. Domenica 29 aprile ci sarà un nuovo appuntamento notturno con “E le stelle stanno a guardare”, esperienza dedicata alle stelle, per i bambini dai 6 ai 9 anni.

Info: www.cittadeibambini.net.