Tag: ‘Storia’

Venezia, gli Ebrei e l’Europa

PostHeaderIcon Venezia, gli Ebrei e l’Europa

Palazzo Ducale ospita nell’Appartamento del Doge la mostra Venezia, gli ebrei e l’Europa 1516 – 2016, che intende descrivere i processi che sono alla base della nascita, della realizzazione e delle trasformazioni del ghetto di Venezia nel cinquecentenario della sua istituzione. Importanti dipinti – da Bellini e Carpaccio, da Foraboschi a Hayez e Poletti, da Balla a Wildt fino a Chagall – disegni architettonici d’epoca, volumi in rarissime edizioni originali, documenti d’archivio, oggetti liturgici e arredi, ricostruzioni multimediali permettono di dar conto di una vicenda di lungo periodo, fatta anche di permeabilità, di relazioni e scambi culturali. Info: www.veniceghetto500.org

Il faraone a Canaan

PostHeaderIcon Il faraone a Canaan

Il Faraone a Canaan racconta la storia segreta e rivelatrice dei ricchi legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C. La mostra, in programma all’Israel Museum, presenta oltre 680 oggetti che dimostrano la reciproca influenza sulle pratiche rituali e sui linguaggi estetici tra queste due culture così diverse. Info: www.imj.org.

Marmolada Grande Guerra

PostHeaderIcon Marmolada Grande Guerra


Dal 28 giugno al 13 settembre 2015
Completamente rinnovato e ampliato, il museo Marmolada Grande Guerra si trova al centro della Zona Monumentale Sacra di Punta Serauta, a quota 3000 metri, sulla montagna più alta delle Dolomiti.  Grazie ad un allestimento multimediale interattivo ed esperienziale, consente di rivivere e comprendere la realtà del conflitto vissuto in alta montagna con particolare riferimento all’asprezza delle situazioni vissute dai soldati. Vicino al museo c’è un ampio ristorante-self service, mentre poco più su, alla stazione di Punta Rocca (3265 m), meritano una visita la terrazza panoramica e la grotta-capella con la statua della Madonna consacrata da papa Giovanni Paolo II.  Tutto è facilmente raggiungibile in funivia da Malga Ciapela anche per le persone disabili. Info: www.museodellaguerra-marmolada.com.

Completamente rinnovato e ampliato, il museo Marmolada Grande Guerra si trova al centro della Zona Monumentale Sacra di Punta Serauta, a quota 3000 metri, sulla montagna più alta delle Dolomiti.  Grazie ad un allestimento multimediale interattivo ed esperienziale, consente di rivivere e comprendere la realtà del conflitto vissuto in alta montagna con particolare riferimento all’asprezza delle situazioni vissute dai soldati. Vicino al museo c’è un ampio ristorante-self service, mentre poco più su, alla stazione di Punta Rocca (3265 m), meritano una visita la terrazza panoramica e la grotta-capella con la statua della Madonna consacrata da papa Giovanni Paolo II.  Tutto è facilmente raggiungibile in funivia da Malga Ciapela anche per le persone disabili. Info: www.museodellaguerra-marmolada.com.


Addio Lugano bella

PostHeaderIcon Addio Lugano bella

Una grande mostra allestita contemporaneamente, fra Italia e Svizzera, al Museo d’arte Mendrisio e al Palazzo delle Paure di Lecco prende avvio dal fitto intreccio di fatti e personaggi che diede vita nel Ticino di fine Ottocento e inizio Novecento a un importante capitolo della storia dell’anarchismo. Si va dal soggiorno di Bakunin a Locarno e Lugano (1872-76) all’insediamento della Comunità naturista del Monte Verità nei primi anni del secolo. Una serie di capolavori dell’arte, fra verismo e avanguardie storiche, accompagna lo spettatore attraverso questi eventi. Tra essi spiccano il Ritratto di Proudhon di Gustave Courbet, Le jardinier di Georges Seurat, L’oratore dello sciopero di Emilio Longoni (nella foto), i grandi studi per Il quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Info: www.mendrisio.ch/museo.

Padova è le sue mura

PostHeaderIcon Padova è le sue mura

La mostra Padova è le sue mura: cinquecento anni di storia 1513-2013, ospitata ai Musei Civici agli Eremitani, racconta la situazione geopolitica che portò alla progettazione e realizzazione delle mura rinascimentali; le vicissitudini connesse alla costruzione e la toria successiva. In esposizione vanno disegni, tele, documenti archivistici, stampe, monete, sigilli, armi e oggetti in pietra e ceramica, plastici, modelli solidi. Info: www.padovanet.it.

Antichi mercatini

PostHeaderIcon Antichi mercatini

Con una tradizione di 500 anni, il mercatino dell’Avvento della città medievale di Rothenburg ob der Tauber è l’occasione per passeggiare nei vicoli medievali della romantica cittadina bavarese. In vendita delizie e artigianato tipici e in programma concerti ed eventi. Info: www.rothenburg.de.

Costantino

PostHeaderIcon Costantino

In occasione dell’anniversario dell’Editto di Milano, del 313, cui cui il Cristianesimo dopo un periodo di persecuzione veniva dichiarato lecito, una grande mostra a Palazzo Reale celebra l’imperatore Costantino. Il percorso espositivo si articola in sei sezioni che approfondiscono con più di 200 preziosi oggetti d’archeologia e d’arte provenienti da importanti musei europei: dalla Milano capitale imperiale, alla conversione di Costantino, ai simboli del suo trionfo. Sono evidenziati i protagonisti dell’epoca, l’esercito e i suoi armamenti, la corte, i preziosi oggetti d’arte e di lusso. Una importante sezione della mostra è dedicata a Elena, madre di Costantino, imperatrice e santa, per mettere in risalto la singolarità di questa figura femminile all’interno della corte imperiale e della storia della Chiesa. Info: www.museodiocesano.it.

Dinosauri in carne e ossa

PostHeaderIcon Dinosauri in carne e ossa

Con Dinosauri in carne e ossa, la sala polivalente del Forum Sport Center si trasforma in un itinerario alla scoperta della paleontologia del nostro pianeta. Oltre a ricostruzioni iperrealiste degli animali preistorici, sia dinosauri che grandi mammiferi, il pubblico può ammirare ricostruzioni ambientali con pannelli didattici, e partecipare a laboratori per grandi e piccini. Info: www.courmayeur.it.

La storia del Tirolo

PostHeaderIcon La storia del Tirolo

Al castello del Buonconsiglio una interessante mostra ci conduce, in occasione dell’anniversario, nel 1511, quando la Dieta tirolese riunita a Innsbruck emanò il “Landlibell”, l’importante atto che sanciva uno stretto controllo del Trentino da parte della Contea. Il documento segna quasi trecento anni di storia trentino-tirolese, determinando importanti sviluppi in diversi settori della vita politica, economica e sociale. Info: www.buonconsiglio.it.

Galli: una mostra sorprendente

PostHeaderIcon Galli: una mostra sorprendente

In mostra a Parigi va un pezzo importante della storia transalpina: ai Galli, una popolazione che per molti continua ad essere avvolta nel mistero nonostante le molte testimoniante storiografiche e archeologiche, viene dedicata una mostra ampia e approfondita, ricca di elementi multimediali che attireranno l’attenzione dei bambini e non solo. Accessibile a portaroti di handicap di diverso genere, l’esposizione “Gaulois: une expo renversante” sarà ospitata negli spazi avveniristici della Cité des sciences et de l’industrie. Info: www.cite-sciences.fr.