Indice Storico

PostHeaderIcon Fascino prepotente

L’Alentejo è una terra dalla bellezza magnetica e particolare, dissimile dalle immagini stereotipiche del Portogallo. Ne scopriamo le città antiche e trionfo del bianco, la natura estreme e variopinta, un artigianato vecchio di secoli. una cucina audace e un vino eccellente.

PostHeaderIcon Fuori luogo

Sul”orlo di un vulcano a Faial, a nuoto tra i delfini di Pico, nelle grotte di Terceira e tra le acque sulfuree di Sao Miguel, esploriamo quattro isole dell’arcipelago delle Azzorre. Ciascuna con il proprio “colore”, catapultano il viaggiatore in un mondo immaginario.

PostHeaderIcon Sentinelle d’Europa

Nove isole gettate nell’Atlantico, quasi a metà strada tra il nostro continente e l’America. Immerse in un oceano tempestoso, non sono una meta da spiaggia e ombrellone ma un vero paradiso del trekking. Salendo sui fianchi di antichi vulcani, in mezzo a una vegetazione ricchissima, si godono panorami unici al mondo.

PostHeaderIcon Ai confini dell’oceano

Nell’estremo sud-ovest portoghese, da dove gli antichi navigatori partirono verso l’ignoto, una serie di parchi naturali protegge una terra ritmicamente invasa dalle maree, ricca di dune, lagune, spiagge e di una natura straordinaria.

PostHeaderIcon Fado de Coimbra

Tocco e toga e le note malinconiche del fado. A spasso per Coimbra, scenografica e vivace città universitaria che conserva tutta la magia di un’antica capitale.

PostHeaderIcon Se un giorno, da queste parti…..

Arraiolos, un pugno di case bianche nell’entroterra dell’Alentejo, sfoggia una campagna incantevole, tappeti di rara fattura, silenzi e sapori che rimandano all’antico spirito arabo.

PostHeaderIcon La rotta infinita

Dall’estremo nord del mare di Barents fino al solare clima delle Canarie: 25 giorni, 45 scali, 5 stati europei, in un susseguirsi di porti, civiltà e paesaggi lungo la sorprendete “rotta infinita”.

PostHeaderIcon Barocco e football

Chiusi gli ultimi cantieri, Porto si consegna ai Campionati europei di calcio con gli sfarzi barocchi delle sue chiese, coi colori delle vecchie case affacciate sul Douro, col suo vino leggendario.

PostHeaderIcon Eden di mare

Sole tropicale e aria di montagna, giardini dai colori traboccanti e scogliere a picco: persa nell’Atlantico, Madeira è stata cantata fin dall’Ottocento come una sorta di paradiso terrestre dove mille sentieri svelano ad ogni passo scenari d’incanto.

PostHeaderIcon Fino alla Fine del mondo

Bianche cittadine che conservano il ricordo della dominazione araba e delle grandi navigazioni portoghesi, spiagge dorate, scogliere a picco, morbide colline colme di fiori e agrumeti. Viaggio nell’estremo sud-ovest d’Europa, dove un dolcissimo paesaggio mediterraneo incontra la vastità dell’Atlantico.