Indice Storico

PostHeaderIcon Piccolo mondo alpino

Torgnon è sospesa tra pareti rocciose e alpeggi che raccontano storie di uomini e donne d’alta quota. Montagne da osservare, ma soprattutto da ascoltare esplorando a piedi e in bici foreste, laghi e altopiani.

PostHeaderIcon Montagna d’arte

Viaggio a piedi intorno alla montagna che guarda tutti i quattromila della Valle d’Aosta. Sentieri immersi nel silenzio, rifugi accoglienti, segni d’artisti lungo tracciati poco frequentati che lambiscono foreste, laghi e alpeggi. Passo dopo passo, zaino in spalla, per vivere le grandi montagne.

PostHeaderIcon A due passi dal Paradiso

Immersione nella natura alpina tra creste e valli lungo lo spettacolare tracciato che unisce il Parco Nazionale Gran Paradiso col Parco Nazionale del Mont Avic. A passo lento, da rifugio a rifugio, zaino in spalla, seguendo albe e tramonti.

PostHeaderIcon Geni per natura

Viaggio nel cuore creativo della Valle d’Aosta alla scoperta di artisti e artigiani. Borghi, valli e montagne si svelano attraverso le creazioni di uomini e donne, che li raccontano con mani sapienti e sensibili.

PostHeaderIcon Equilibri verticali

Scoprire la natura con la sua indole forte e delicata, entrare con discrezione e passo lento nella vita della gente di montagna seguendo sentieri affacciati negli scenari mozzafiato di Gran Paradiso e Mont Avic è l’idea portante di Giroparchi, progetto rivolto all’integrazione tra uomo e ambiente.

PostHeaderIcon I guardiani delle montagne

I Salassi popolavano la Valle prima che arrivassero i Romani; la via storica è uno spettacolare balcone sulle Alpi, si collega a due percorsi aiutati dalla forza di gravità, apre le porte verso la conoscenza dei nuovi guardiani della Valle.

PostHeaderIcon Sotto la pergola

Un viaggio alle porte della Valle d’Aosta tra forti, ponti leggendari, sapori eccellenti, vigneti e castagneti, risalendo la Bassa Valle da Pont-Saint-Martin fino ad Arnad. Un universo verticale e soleggiato.

PostHeaderIcon Balconata del Cervino

La Gran Balconata del Cervino è un facile trekking, che passa da un palcoscenico all’altro fra stupendi scenari, coronati dalla piramide più bella delle Alpi. Di rifugio in rifugio, visitiamo i pittoreschi villaggi della Valtournenche.

PostHeaderIcon Scrigno di natura

Il 2010 è l’anno internazionale della biodiversità. Percorsi mirati ci conducono alla scoperta dell’eccezionale varietà ambientale della più piccola regione italiana che, nella sua limitata estensione, riproduce ecosistemi che vanno dall’Artico al Mediterraneo.

PostHeaderIcon Viaggio nel tempo

Adagiati in un’ampia conca dominata dal massiccio del Monte Rosa, i villaggi di Brusson e Champoluc sono le punte di diamante dell’inverno ayassino. Antiche leggende, borghi tradizionali e una lunga stagione sciistica, per un 2010 da ricordare.