Indice Storico

Tag: ‘Speleologia’

PostHeaderIcon Il monte d’oro

Con i comprensori sciistici del Monte Moro e del Belvedere, il borgo walser di Macugnaga offre un’ampia gamma di attività invernali da praticare in un contesto unico. Ciaspole ai piedi, poi si scoprono musei, accoglienti rifugi e scorci mozzafiato.

PostHeaderIcon Arabia felice

Con città, montagne, canyon e palmeti, l’Oman sa accogliere e sorprendere, in equilibrio tra una modernità in divenire e tradizioni profondamente radicate.

PostHeaderIcon Sentieri di pace

A Caporetto-Kobarid, cent’anni dopo l’inizio della Prima Guerra Mondiale, per addentrarsi nelle trincee e lungo i sentieri della guerra. E ancora l’Isonzo dal colore dello smeraldo, le chiese di legno nascoste tra i monti, le gole di Tolmino e i musei di guerra ispirati alla pace.

PostHeaderIcon Scrigno segreto

Il cugino schietto dello Champagne, boschi di noci e formaggi pregiati. Sono l’anima gastronomica del Vercors, un angolo di Francia dove un’orografia esuberante rende gli spostamenti lenti e spettacolari e le tradizioni ricche e preziose.

PostHeaderIcon Tra cielo e mare

Le strade del Mediterraneo passano per l’isola d’Elba disegnando traiettorie spettacolari lungo coste solitarie, fra vigneti, oliveti, erbe aromatiche; collegano borghi di minatori, pescatori e contadini e ispirano artisti.

PostHeaderIcon D’acqua e di pietra

I Pirenei aragonesi, che hanno visto storie e gesta leggendarie e che conservano cittadine dal fascino immutato, sono il paradiso del torrentismo e un luogo dove la natura è alla portata di molti.

PostHeaderIcon Adriatico selvaggio

Paradiso per gli appassionati di arrampicata, i canyon di Paklenica custodiscono una ricca fauna e le antiche tradizioni dei nomadi transumanti. A due passi dal limpido mare croato.

PostHeaderIcon Outdoor park

Scopriamo il Parco Naturale Regionale del Monte Cucco, paradiso per escursionisti, speleologi, appassionati di torrentismo e volo planato.

PostHeaderIcon Gli occhi della nuova Europa

Sibiu, gioiello dalla secolare tradizione sassone, è Capitale Europea della Cultura per il 2007. Intorno, vegliate dalle cime innevate della Transilvania, si aprono città medievali crocevia di tre popoli, spettacolari fenomeni carsici e chiese fortificate Patrimonio dell’Umanità.

PostHeaderIcon Epopea mineraria

Dall’elegante centro storico di Vipiteno, cuore della Valle Isarco, allo spumeggiante Orrido di Stanghe in Val Racines, all’aspro e spettacolare mondo minerario della Val Ridanna.