Dove: Colli Euganei e Bassa Padovana (PD)
Dal: 04-10-2019
Al: 31-10-2019

Sono nove gli appuntamenti in programma per il mese di ottobre per il progetto #daiColliallAdige, promosso dal GAL Patavino per valorizzare il turismo naturale nei Colli Euganei. Le visite guidate accompagneranno i visitatori alla scoperta del patrimonio naturalistico, storico e architettonico dell’area a sud di Padova.

Il progetto #daiColliallAdige è articolato in tre filoni: Paesaggi Rurali, con passeggiate per tutti i livelli, Bike and Wild, per gli amanti della bicicletta, e Before Venice, con percorsi alla scoperta della storia del territorio.

Il programma delle visite guidate

  • 4 ottobre, ore 18:30: PASSAGGI RURALI – Tra passi e parole al Monte Grande, Teolo

Una bella passeggiata immersa nel verde che, attraversando boschi di castagno, roverella e orniello, conduce alla cima del Monte Grande (476 m s.l.m.). Durante il percorso sarà possibile osservare il ricco sottobosco di cisto, erica arborea e corbezzolo e i caratteristici affioramenti di roccia trachite.

  • 5 ottobre, ore 9:30: PASSAGGI RURALI – Il biotopo di San Daniele a Torreglia con cannocchiali e binocoli

Visita a una delle ormai rare zone umide dei Colli Euganei costituita da una serie di laghetti e stagni creati in seguito all’escavazione dell’argilla che veniva utilizzata nelle vicine fornaci di Monteortone per la produzione di mattoni e tegole. L’area naturalistica è molto importante perché ospita rare piante igrofile, e moltissime specie animali, che osserveremo e impareremo a riconoscere, utilizzando binocoli e cannocchiali forniti dalla guida.

  • 6 ottobre, ore 8:30: BIKE & WILD – Di ponte in ponte lungo i corsi d’acqua

In bici dalla città di Este lungo l’argine del Frassine per arrivare a Vighizzolo d’Este dove incontreremo le Tre Canne, manufatto idraulico costruito in età veneziana per permettere al fiume Fratta-Gorzone di scorrere al di sotto del canale Santa Caterina. Ci dirigeremo poi alla volta di Carceri e della sua magnifica Abbazia, proseguiremo verso la Torre Marchionale e rientreremo a Este.

  • 12 ottobre, ore 9:30: PASSAGGI RURALI – Di viste mozzafiato a Monte Pendice 

Facile escursione nella ricca vegetazione dei Colli, che ci porterà ai ruderi del castello che un tempo sorgeva sulla cima del Monte Pendice. Da lì potremo godere di un panorama sensazionale con una vista che spazia sulla pianura, fino al profilo delle Prealpi. Attraverseremo aree boscose e splendidi filari di vigne, intervallati dalle colate trachitiche caratteristiche di questo colle.

  • 17 ottobre, ore 18:30: BEFORE VENICE – A s’passo attraverso la storia di Montegrotto 

Una passeggiata autunnale ci condurrà sulle tracce dell’antico e prestigioso passato sanpietrino: preparatevi a scoprire la leggenda medievale di Bertha, i laghi sacri dei Veneti Antichi, le terme dei Romani e l’alto valore salvifico delle sorgenti euganee.

  • 20 ottobre, ore 8:30: BIKE & WILD – Le pievi della Sculdascia su due ruote 

Cosa hanno in comune la Ciesazza, l’Abbazia di Carceri, l’Anconese e Megliadino San
Vitale? Una forte spiritualità e devozione religiosa che inizia nei secoli altomedievali. Un tour in bicicletta per scoprire l’evoluzione socio-economica e culturale delle terre dell’antica Scodosia con gli occhi dei pellegrini che ne percorrevano le strade. Durante il percorso faremo tappa alla Ciesazza di Ponso e all’Abbazia di Carceri.

  • 26 ottobre, ore 9:30: PASSAGGI RURALI – Vo’ Vecchio: un borgo modellato dalle memorie e dalle acque 

Una passeggiata nell’antico abitato di Vo’ Vecchio conosciuto sin dal Medioevo come importante centro e snodo commerciale: sorge, infatti, sull’incontro di diversi scoli, rii e del Canale Bisatto, che ne hanno modellato la struttura e influenzato lo sviluppo.
Passeggeremo sulle sponde dei canali e nel borgo dalle eleganti architetture, raccolte attorno a Villa Contarini Venier che ci aprirà le porte.

  • 27 ottobre, ore 8:30: BIKE & WILD – Terre d’Adige 

Cicloescursione attraverso le terre bagnate dal fiume Adige e sulle tracce delle bonifiche realizzate dai Veneziani: partiremo da Sant’Urbano e ci dirigeremo poi verso Vescovana e Stanghella, dove ha sede il Museo Civico Etnografico che custodisce la bellissima “Mappa del Retratto del Gorzon”. Proseguiremo poi alla volta dell’Adige verso Boara Pisani e Barbona. Un’incognita ci guiderà durante il percorso: come è  stata ritrovata la celebre Carta e soprattutto da chi?

  • 31 ottobre ore 18:30: BEFORE VENICE – Le leggende di Este (nella notte di Halloween) 

Este vanta un passato antichissimo che fonda le radici in età pre-romana. Molte le leggende e le storie che si sono succedute nel corso dei secoli, alcune ancora avvolte nel mistero. Nel corso di una passeggiata che partirà dal “corpo incorrotto” della Beata Beatrice al Duomo, cercheremo di decifrare molti messaggi nascosti, per capire come mai molti giullari e cantastorie raggiunsero Este nei secoli altomedievali e perché il celebre tiranno Ezzelino III Da Romano si sia accanito così tanto su questa terra.

 

Per prenotazioni/maggiori informazioni sulle iniziative di #daiColliallAdige, consultare il sito www.collieuganei.it/www.galpatavino.it.