La Ciclabile dell’Adige sull’antica via Claudia Augusta

In Alto Adige, la ciclabile segue la strada romana. L'abbiamo percorsa per voi.

Il fondovalle che da Resia attraversa la Val Venosta, passando per Merano e Bolzano e arrivando fino a Caldaro, è una meta perfetta per i turisti che amano viaggiare sulle due ruote. Il percorso principale segue l’antica via Claudia Augusta. La strada fu la prima via di collegamento tra l’Adriatico e il Danubio (era usata dall’imperatore Claudio per commerciare con i paesi a nord delle Alpi) e svolse un ruolo importante nello scambio culturale tra i popoli. Percorsa da poco meno di 2000 anni, oggi è conosciuta come Ciclabile dell’Adige.

L’itinerario è prevalentemente in discesa e perfettamente conservato sia nei tratti asfaltati sia in terra battuta, quindi anche i bambini potranno comodamente visitare le attrazioni della regione. Partendo dal Lago di Resia, da cui spunta il campanile romanico della vecchia chiesa di Curon, troviamo il bianco splendente dell’abbazia di Marienberg che da 800 anni troneggia su Malles, città delle sette torri; c’è poi Glorenza, perla medioevale che conserva perfettamente la cinta muraria, e il monastero di San Giovanni a Müstair, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Unico e affascinate è Lasa, paese del marmo, ma non sono certamente da meno il pittoresco Stagno del prato allo Stelvio, il Castello di Castelbello, che propone visite, mostre, concerti e rappresentazioni teatrali (la mostra permanente è dedicata proprio alla “Via Claudia Augusta”).

Sulla Via Claudia Augusta si trovano stazioni e centri specializzati per il noleggio biciclette (a Resia, Malles, Spondigna, Silandro, Laces, Naturno, Merano e Bolzano). Si può scegliere tra diversi tipi di biciclette (fra cui e-bike e tandem) e accessori (casco, cestello, lucchetto, trailer e seggiolino per bambini). Da Resia a Bolzano la distanza è di 111 km, ma da Bolzano ci si può collegare alla Ciclabile Alto Adige sud e arrivare fino a Caldaro, ad altri 10/20 km più a sud verso il Lago di Garda. Le altre ciclabili in Alto Adige sono: Ciclabile Val Pusterla, Ciclabile Valle Isarco e Ciclabile Brennero, dove si incontrano un totale di 20 stazioni di noleggio.

Dai tracciati principali si possono raggiungere numerosi itinerari, sia per bicicletta da corsa sia per mountain bike, di tutti i gradi di difficoltà. Imperdibile è la Strada del Passo dello Stelvio. Il percorso, da Prato allo Stelvio a Passo dello Stelvio, conta 1.869 metri di dislivello e 48 tornanti. Ogni anno a fine agosto la Strada viene chiusa al traffico per un giorno per fare posto alle biciclette dello Stelvio Bike Day. I punti di partenza sono Spondigna e Prato allo Stelvio (info: www.stelviopark.bz.it; www.stelviobike.com).

Passando per campi, boschetti, masi e città, la Ciclabile dell’Adige incontra sicuramente i gusti di tutti grazie alla sua comodità, alla combinazione di deviazioni e allo splendore dei paesaggi che attraversa.

Per il noleggio: www.bici-altoadige.it; Ufficio informazioni turistiche Val Venosta: tel. 0473620480; email: info@vinschgau.net; sito web: www.venosta.net (si trovano mappe con itinerari).