Corviglia e St. Moritz: mtb, running e trekking

Corviglia

Sopra St. Moritz nel comprensorio di Corviglia, si apre un mondo di opportunità per mtbikers: non solo spettacolari flow e single trails ma anche tracciati panoramici a lunga percorrenza e i memorabili Piz Nair Sunrise. Gli escursionisti invece hanno a disposizione un’ampia scelta di sentieri alpini, mentre i runner possono allenarsi nel circuito in quota al Lej Alv o cimentarsi nel percorso dell’avvincente sfida Vertical Summer Run.

Corviglia entra a pieno regime nella stagione estiva da sabato 29 giugno quando riaprono la funivia Corviglia – Piz Nair e la funicolare St. Moritz Dorf – Chantarella – Corviglia. Nello stesso weekend, dal 28 al 30 giugno, si svolge anche la fatidica competizione in tre tappe Vaude Engadin Bike Giro, per professionisti e biker amatoriali. Un tour che permette di scoprire la singolarità e la bellezza dei percorsi per mountain bike intorno a St. Moritz, capoluogo della vicina Svizzera Engadina. Il primo giorno venerdì 28 giugno si disputa la crono individuale con partena dal Piz Nair e arrivo a Salastrains: 27 km per 522 metri di dislivello. Un percorso avvincente sicuramente da emulare anche al di fuori della competizione.

Flow Trails per MTBikers

Tre spettacolari discese da fare e rifare in mountain bike sul Corviglia sono: il Foppettas flow trail, che attraversa il passo del Suvretta e scende nel bosco di Champfèr ed è rivolto ai bikers più ambiziosi. Per chi vuole alternare l’emozione della discesa a quella della vista mozzafiato, c’è il Flow trail dei mondiali, che attraversa l’Alpe Giop in direzione del rifugio Trutz, per un totale di 280 metri di dislivello. Tutta la famiglia può divertirsi su questo tracciato, così come sull’Olympia Corviglia Flowtrail: un tracciato lungo 3,7 km, fatto di curve, dossi e paraboliche che conduce verso Sass Runzöl e Alp Nova fino a Chantarella (stazione intermedia). Per gli esperti questo flow trail può essere un ideale giro di riscaldamento o un finale da vivere in bellezza.

Corviglia

Per gli appassionati di Enduro

Il leggendario Tour degli impianti di risalita di Engadin St. Moritz è lungo 72 km, ambizioso in termini di tecnica e forma fisica ma si può anche tentare in una sola giornata. Si concentra sul fattore flow al 90% perché attraversa esclusivamente i single trails del Corviglia e del Piz Nair senza ripetere mai due volte la stessa discesa e toccando le sue tre principali attrazioni: il passo del Suvretta, il trail Trais Fluors e il Olympia Corviglia flow trail. In totale l’emozione di questa avventura si calcola con 6.400 metri di dislivello in discesa, 670 metri in salita e 7 impianti di risalita. Richiede in qualsiasi momento una guida sicura ed esperta.

Piz Nair Sunrise: l’alba dei MTBikers

Nei giorni 28 luglio, 25 agosto e 29 settembre, gli impianti di risalita di Corviglia, con partenza da St. Moritz Dorf, si mettono in moto ancora prima dell’alba per portare mountain bikers, escursionisti e romantici sulla vetta del Piz Nair a 3.056 metri, per ammirare lo spettacolo del sole che sorge e cominciare la giornata nel migliore dei modi. Il biglietto speciale costa 98 CHF, include anche la ricca colazione a buffet nel ristorante panoramico Piz Nair, è valido tutto il giorno e comprende anche il trasporto della bici sugli impianti.

Corviglia

Bike hotel ALL IN ONE HOTEL INN LODGE

Nella regione Engadin St. Moritz gli hotel specializzati in mountainbike rispondono a precisi criteri di qualità, che comprendono, tra l’altro, un locale sicuro per le mountainbike, uno spazio per il lavaggio, una prima colazione adeguata per gli sportivi e un cestino picnic per il pranzo, così come un’assistenza competente e una consulenza personale per i tour. Tra questi c’è l’ALL IN ONE HOTEL INN LODGE di Celerina, a cinque-dieci minuti dalla funivia di Celerina-Marguns, ottimo punto di partenza per l’avventure sportive sul Corviglia. Questo albergo sportivo dal design urbano, aderisce all’iniziativa «Impianti di risalita all-inclusive», che offre ai mountain bikers che prenotano minimo due notti, il biglietto per salire e trasportare la propria mountain bike su tutti gli impianti di risalita dell’Alta Engadina, dall’8 giugno al 20 ottobre 2019.

Corviglia

Trail running: corsa con vista al Lej Alv

D’inverno il Lej Alv sul Corviglia è un lago cisterna usato per l’innevamento, d’estate un punto di ritrovo per tutti i runners che vogliono allenarsi o fare jogging in altitudine in riva al lago. Il circuito si raggiunge dalla stazione a monte della cabinovia di Marguns o dalla stazione a monte della funicolare del Corviglia. Chi è appassionato di corsa in montagna può anche cimentarsi nella salita Vertical Running che parte da St. Moritz (1822 m) e raggiunge la cima del Piz Nair (3057 m) per un dislivello di oltre 1200 metri. Questo è il tracciato della famigerata Vertical Summer Run, la gara di corsa che questa estate si disputa il 17 agosto e che affronta una pendenza del 45% in salita. Un servizio di trasporto zaino, dalla stazione a valle della funicolare di St. Moritz fino a Piz Nair è a disposizione dei corridori tutta l’estate. Ulteriori percorsi di trail running sul Corviglia adatti a tutte le categorie, sono visionabili sul sito internet mountains.ch.

Corviglia

Sentieri alpini attorno al Piz Nair

Chi ha fame di trekking trova due inestimabili motivi per salire sul Piz Nair: il piacere di camminare e quello di godere di panorami meravigliosi. Un itinerario classico a lunga percorrenza, che soddisfa entrambe le voglie, è quello che da Piz Nair porta a Bever toccando la Chamanna Jenatsch, il più alto rifugio CAS dei Grigioni. Si raggiunge la vetta di St. Moritz con la funicolare Chantarella/Corviglia e con la funivia del Piz Nair, e da qui si scende lungo il sentiero che porta al Lej Suvretta. L’itinerario di 24 km dura circa 7 ore e percorre scenari mozzafiato attraverso morene, verdi pendii, una vegetazione scarna (data l’alta quota) e lungo il corso scrosciante del Beverin. Superato il rifugio Chamanna Jenatsch, piacevolmente rifocillati, ci si dirige in discesa verso Bever lungo un sentiero facile, circondato da rigogliosi prati fioriti e luminosi boschi di cembri e larici. Un altro must per chi ama camminare nel cuore del Corviglia, è percorrere l’itinerario che da Piz Nair scende a St. Moritz, passando da Munt, San Murezzan, Alp Nova, Salastrains e lungo il Sentiero dei fiori di Heidi e degli Schellenursli. Il dislivello da 3.056 metri del Piz Nair ai 1.856 metri di St. Moritz è percorribile in 4 -5 ore e attraversa scenari variegati.