Le tre città da non perdere nei dintorni di Ferrara

Ferrara è un’elegante città d’arte, tranquilla e a misura d’uomo, circondata da antiche mura ancora oggi integre. Non meno suggestivi sono i suoi dintorni: la città è circondata dal Parco Delta del Po, una delle aree naturalistiche protette più grandi d’Europa.

Qui, tra le nebbie della pianura padana, si perdono borghi e piccole città con una storia da raccontare. Oggi andiamo alla scoperta di Comacchio, Cento e Tresigallo, tre affascinanti cittadine nei dintorni di Ferrara.

Comacchio

Soprannominata la “piccola Venezia”, Comacchio è una tranquilla cittadina lagunare nel cuore del Parco del Delta del Po. Il suo centro storico è un intreccio di vicoli stretti e canali su cui si specchiano le tinte accese dei vecchi palazzi, creando un affascinante gioco di luci e colori.

Godetevi l’atmosfera rilassata che si respira in città, passeggiate senza fretta o salite a bordo delle “batane”, le tradizionali imbarcazioni lunghe e sottili, per scoprire le chiese e i monumenti sospesi tra i ponti e l’acqua.

Cento

Inserita nel Quadrilatero Unesco, Cento viene paragonata a Bologna per i tanti portici che ricordano il centro storico del capoluogo emiliano. La cittadina ha dato i natali al Guercino e oggi è famosa per il suo carnevale, uno dei più antichi di Italia e gemellato con quello di Rio de Janeiro dal 1993.

Da vedere piazza del Guercino, il Palazzo del Governatore in stile neo-medioevale, l’antica Rocca e la Basilica Collegiata di San Biagio. I terremoti degli ultimi anni hanno purtroppo causato diversi danni architettonici.

Tresigallo

Tresigallo è una cittadina nel cuore della campagna ferrarese di cui pochi hanno sentito parlare. La sua storia è molto affascinante: alla fine degli ’30 Edmondo Rossoni ha deciso di ricostruirla a tavolino seguendo le regole dell’architettura razionalista, per realizzare “una città unica, corporativa, industriale e funzionale”.

Passeggiando tra le sue vie, la sensazione è di trovarsi in un quadro metafisico dove regna una calma surreale, a tratti perturbante. Tresigallo rimane l’unica città di fondazione italiana riconosciuta come “città d’arte”.

Sul numero 275 (novembre 2019) di Itinerari e Luoghi, in edicola dal 26 ottobre, trovate maggiori informazioni, curiosità e un itinerario dedicato a Tresigallo, città metafisica.