Bergamo – Capitale europea del formaggio dal 17 al 20 ottobre 2019

Bergamo capitale europea del formaggio

Dove: Bergamo
Dal: 17-10-2019
Al: 20-10-2019

Il cibo, assieme all’arte e alla moda, è una voce fondamentale del nostro Pil e anche un fortissimo attrattore di turismo. In quest’ottica Bergamo si propone come capitale internazionale dell’arte casearia. La città orobica, infatti, dal 17 al 20 ottobre prossimi sarà la capitale dei formaggi e ospiterà “FORME – Bergamo, Capitale Europea dei formaggi”, manifestazione dedicata all’arte casearia italiana d’eccellenza. Forte del suo primato europeo, con ben 9 D.O.P. casearie prodotte sul territorio bergamasco e del successo registrato dalle precedenti edizioni, Bergamo e la regione Lombardia si fanno capofila di un progetto di valorizzazione e promozione a livello internazionale dell’intero comparto lattiero-caseario italiano. Quattro giorni di iniziative, mostre/mercato, laboratori, e incontri con appuntamenti dedicati esclusivamente agli addetti ai lavori, ma anche tante attività aperte al pubblico nella spettacolare cornice della città Alta e al polo fieristico. L’evento è organizzato dall’Associazione Promozione del Territorio in collaborazione con la regione Lombardia e la Camera di Commercio di Bergamo.

Fiore all’occhiello dell’edizione 2019 saranno appunto i World Cheese Awards, gli Oscar dei formaggi che arriveranno per la prima volta in Italia; seguirà il Cheese Tour, una due giorni dedicata al pubblico. Organizzati da The Guild of Fine Food, i World Cheese Awards da oltre 30 anni premiano I migliori produttori del pianeta, dai piccoli artigiani ai grandi marchi. 3.472 formaggi provenienti da 41 paesi, oltre 2.500 aziende produttrici, una giuria internazionale di 235 esperti e 6.000 visitatori tra specialisti, opinion leader e appassionati da tutto il mondo sono le credenziali dell’ultima edizione che si è svolta a Bergen, in Norvegia, dove l’Italia ha collezionato 175 awards. Ben quattro dei 16 top cheese finalisti erano italiani, con il riconoscimento di Best Italian Cheese andato al Pecorino Toscano riserva del fondatore del Caseificio il Fiorino di Roccalbenga, nel grossetano. Per la 32ma edizione si aspetta di superare il record di 3.500 formaggi, con la presenza di nuove nazioni produttrici come Giappone, Barbados, Tailandia e Taiwan. Sempre alla fiera di Bergamo, tra il 17 e il 18 ottobre, si svolgerà la prima edizione di B2cheese, salone internazionale del formaggio: rassegna fieristica nazionale e internazionale dedicata esclusivamente a operatori del settore, con produttori, affinatori, confezionatori e aziende collegate; due giorni interamente dedicati alla promozione dell’industria casearia italiana.

A questi due eventi si aggiunge un fine settimana di appuntamenti aperti al pubblico.  Nel cuore della città Alta il 19 e il 20 ottobre la mostra a ingresso libero “And the winner is… 31 anni di campioni WCA” riunirà per la prima volta nella Sala delle Capriate di Palazzo della Ragione i vincitori di tutte le scorse edizioni. Di World Cheese Awards. Nelle stesse giornate nella loggia porticata di Palazzo della Ragione, pia piazza Vecchia, si svolgerà la mostra mercato “Piazza Mercato del Formaggio dedicata alle specialità casearie delle province di Bergamo, Lecco e Sondrio coinvolte nel progetto “Cheese Valley – Bergamo Città Creativa UNESCO”. La candidatura, annunciata durante il 2018, porta i gioielli lattiero-caseari orobici a incontrare la rete mondiale dell’Onu creta nel 2004 per promuovere la cooperazione tra le città che hanno identificato la creatività come elemento strategico per lo sviluppo sostenibile.

Da non perdere per gli appassionati del genere anche gli appuntamenti del Cheese Festival, aperto al pubblico dal 18 al 20 ottobre nello stesso padiglione dei World Cheese Awards, che propone: i “Cheese Lab”, degustazioni di specialità casearie e prodotti in abbinamento come birra, vino, miele, organizzate in collaborazione con Onaf (Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio); i “Cheese Lab WCA”, occasione unica per scoprire e gustare formaggi rari e altrimenti introvabili e gli show cooking della Nazionale Italiana Cuochi. La manifestazione si chiuderà con la serata di gala e beneficenza “Buono come il formaggio”, organizzata sempre in una location suggestiva nella splendida cornice della città Alta di Bergamo.