fbpx
sabato, Luglio 20, 2024

Il profumo del mosto selvatico

Una terra che vive della cultura del vino, ma che oltre agli itinerari enogastronomici ha tante altre cose da offrire: un paesaggio sorprendente fatto di vigneti, boschi e calanchi; castelli e borghi medievali che...

Selvagge Alpi

Ghiacciai perenni e valli sospese, foreste di larici secolari e angoli segreti di uno dei più vasti parchi alpini italiani. Alla scoperta del Parco Nazionale dello Stelvio attraverso i sentieri delle remote e inviolate...

L’utopia della povertà

L'Umbria è una terra spirituale. Una terra di sante e santi, di eremi, di chiese e di conventi. Paesaggi dolci di ulivi e foreste di lecci su pendii montani che invitano al raccoglimento.

Radici d’acqua e di ferro

Famosa per l'acqua minerale, la Val di Peio, nel cuore del Parco dello Stelvio, merita di essere conosciuta anche per la sua splendida natura alpina e la sua storia scritta dalle fatiche dei "nonni".

Sapori d’Emilia

Il corso dei fiumi dell'Appennino parmense s'intreccia con le vicende della famiglia Landi e del loro potente "stato" fatto di rocche e castelli. Un viaggio storico che diventa pretesto per scoprire profumi e sapori...

Le donne, i cavalieri, le armi….

Di castello in castello da Avio a Riva del Garda, un viaggio nel lontano Medioevo tra feudatari, mecenati, nobildonne e streghe riportati in vita, per un'estate, da un ciclo di visite e spettacoli.

Uno scampolo di Grecia in Puglia

Nella Grecìa Salentina dove si parla il griko, tra castelli e chiese affrescate, musei e borghi antichi, masserie e furnieddhi, artigiani e tradizioni secolari

Vento a Tindari

La Sicilia di Salvatore Quasimodo, terra natale evocata con nostalgia e paradiso perduto, dove ancora vivono i miti e risuonano le voci degli antichi poeti greci. Itinerario nei luoghi che videro il poeta ragazzo...

48 Ore alla ricerca del formaggio dorato

Un fine settimana tra la provincia di Brescia e quella di Trento, visitando un borgo medioevale e due laghi alpini alla ricerca di un favoloso formaggio che i Dogi di Venezia vollero fosse prezioso...

Madre pietra

Culla della civiltà rupestre, Matera attraverso il Neolitico fino alle comunità monastiche e pastorali ci ha lasciato un patrimonio d'inestimabile valore, riconosciuto dall'Unesco.

Più Letti