N°. 268 Marzo 2019

0
473

Editoriale

Carissimi lettori eccoci al secondo appuntamento nella nuova veste mensile, così come vi ho anticipato nell’editoriale dello scorso numero. I due itinerari nazionali contenuti in questo fascicolo profumano di mare; siamo andati in Liguria e in Toscana: a Chiavari, ci siamo immersi nelle piazze, nei carruggi e tra le spiagge, ritrovando la cantieristica marinara e il Risorgimento; testimonianze e musei che ci tramandano il temperamento chiavarino. In Toscana abbiamo fatto visita all’isola d’Elba: tra cielo e mare, su una terra creata per gli amanti dell’outdoor. Da zero a mille, dal mare ai monti sono comprese le dimensioni dell’isola, abbastanza grande per vivere varie esperienze, abbastanza piccola per poter fare tante cose in poco tempo. Qui tutto è possibile: a piedi o in bici su strada e sentieri, lungo la costa in kayak o in barca a vela. Le mete del Vecchio Continente hanno spaziato in Francia e in Olanda. Particolarmente emozionante, l’itinerario in terra transalpina ha riservato non poche sorprese, così come è appunto sorprendente la via dei Santuari: Il palazzo dei Papi di Avignone e Saint-Gilles, le Puy-en-Velay e Notre-Dame de la Salette, Maria Alacoque e Claude de la Colombière, la basilica di Paray-le-Monial e le chiese romaniche di Brionnais. Lungo itinerario sulle tracce di santi, apparizioni mariane e luoghi della fede. A poche settimane dal pellegrinaggio gitano di Sainte- Marie-de-la-Mer.

Dalla terra dei Galli ai Paesi Bassi, il passo è breve. E così abbiamo scoperto che in Olanda, a pochi chilometri dalla moderna e cosmopolita Amsterdam, esiste un giardino spettacolare quanto effimero, il cui protagonista assoluto è sua maestà il tulipano.

Con un balzo spazio-temporale non da poco siamo volati dall’altro capo del mondo, in Australia: l’itinerario che parte da Brisbane e arriva a Cairns esplora le quattro principali isole al largo delle coste del Queensland, nelle quali si possono scoprire caratteristiche identitarie del contesto culturale e ambientale che rendono l’Australia una meta unica e affascinante. A proposito di Queensland, recentemente sconvolto da piogge torrenziali e alluvioni che l’hanno sfigurata, desidero anticiparvi che introdurremo una nuova rubrica, una specie di osservatorio sul mondo, che intende aggiornarvi sugli eventi socio-politici e meteorologici che riguardano una regione, una città o uno stato, affinché possiate essere sempre aggiornati (e sicuri) nel caso aveste deciso di organizzare un viaggio; insomma, sarà una specie di avviso ai naviganti.

Non dimenticate, poi, di seguirci sui canali social, Facebook e Instagram. Potrete trovare le novità sul numero in lavorazione da parte della redazione. Inoltre, vedrete le migliori foto (anche inedite) e le anteprime video dei viaggi che stiamo compiendo per voi. Su Facebook è anche possibile partecipare ai sondaggi per la pubblicazione della copertina, scelta da voi lettori.